domenica 25 novembre 2007

pesci



Forse sarà che piove. Forse sarà che finalmente ho tempo per me. Forse sarà che è ora di cambiare vaso alle mie radici.
Non vi sentite ogni tanto come se il posto dove siete non fosse il vostro? Come se vi alzaste improvvisamente dalla sedia e, riscaldato dalle vostre amate chiappe, stesse nascosto il nome di un altro.
Sono colpi. Vedersi per alcuni istanti lucidi da fuori e scoprire di essere fuori luogo. Aver saltato il cancello ed essere finiti nel campo sbagliato.
A volte mi sembro un lampione acceso in pieno giorno. C’è forse qualcosa di più fuori luogo?

7 commenti:

Miche l'esteta ha detto...

non mi è nuova come sensazione

lophelia ha detto...

quella sensazione di alzarsi dalla sedia etc.etc. io la provo quasi ogni giorno alla fine dell'orario di lavoro...però penso che devo assumermi la mia parte di responsabilità sul fatto di trovarmi su questa sedia. E' quell'altra parte che mi rode un po':)

papaya ha detto...

pesci? fuori o dentro l'acqua?
qualcuno mi ha detto che essendo pesci, come tutti quelli del mio segno voglio una cosa e contemporaneamente anche l'opposto. segno doppio.
sarà che ultimamente il mondo mi sembra essere in codice binario, una scelta esclude sempre l'altra, una cosa uccide l'altra. perchè proprio 2? perchè non 3, 5, 7?
o sei a posto, o sei fuori posto. fine

zefirina ha detto...

oh anche io sono dei pesci, ogni tanto uno se ne va in direzione opposta all'altro e mi sento dissociata...
spaesata
prima a volte mi succedeva di guardarmi allo specchio e non riconoscermi, per fortuna ora no

Amélie ha detto...

loph. effettivamente il problema è proprio l'altra parte. a volte non saper leggere i nomi sotto le proprie chiappe è una fortuna. ti permette di vivere senza tante inquietudini.

Amélie ha detto...

papaya, se le scelte fossero solo 2 non sarebbe poi così difficile. poi ci sono casi particolari..

Anonimo ha detto...

Ogni giorno, volere.