lunedì 3 marzo 2008

succo di papaya



2 commenti:

papaya ha detto...

non so se sia più commovente essere seduti di fianco ad un biduo di majores in giubbottino di renna, che scelgono come loro panchina uno degli angoli più tranquilli e densi della ciutad o essere fotografati e sentirsi bene sotto l'occhio discreto di un amico, in una posa naturale, sfiorati dal sole delle 5.
poi si parte di nuovo. e ci si ritrova. grazie di tutto.

Amélie ha detto...

è vero
si parte per ritrovarsi
come se ci fossimo nascosti da qualche parte
lontano da noi