venerdì 30 ottobre 2009

le alpi - dia 24


Esco nel fresco del primo mattino e mi incammino lungo la statale. Silenzioso e mesto entro nell’aeroporto e aspetto che aprano il gate. E poi via, verso l’Italia. Il mio sguardo si posa sulla campagna ispanica tappezzata di colture diverse, sul mare, sulle Alpi che forano le nubi, come gigantesche scogliere in un mare di spuma.
Da Bergamo la navetta mi porta a Brescia, da lì un treno fino a Verona. Mi fermo a pranzare e poi di nuovo via, in treno fino a Bologna. Un altro cambio e poi direzione Rimini.
Finchè vedo il caro (chi avrebbe mai detto che sarebbe stato tale) profilo di San Marino all’orizzonte.
Finalmente sono a casa.

2 commenti:

papaya ha detto...

mi ci vorrà un pochino, ma arriverò a leggere tutto..

Amélie ha detto...

non ho fretta
da oggi pome sarò a fire
se ti viene in mente qualcosa che posso guardare in biblio fammi sapere