domenica 27 gennaio 2008

escursioni

A volte le città sembrano degli oggetti depositati dal mare sulle sponde di qualche spiaggia. Edifici splendidi e lisci come perle; altri colorati e rugosi; e tante incrostazioni del tempo, barocche, moderniste.
Barcellona è piena di tutto ciò-
C'è l'architettura di moda, i locali minimal-lounge, i ristoranti etnici, gli alberghi ultralusso. Ci sono le case vecchie e cadenti, le stanze senza luce, le camere con affaccio su pozzi d'aria. Ci sono le catapecchie, i bambini che giocano in mezzo alle macerie di qualche edificio in rovina, le signore che stendono i panni sul marciapiede, chiacchiere in lingue straniere all'interno di antri luridi.
Il fascino è che qui ci trovi proprio tutto. A quanto pare basta cercare e lo troverai.
Forse è proprio questo che la rende così affascinante.

la vecchia









la contemporanea






il mare




l'altra





3 commenti:

beni ha detto...

sono le 2.13
ho appena finito di lavare il bagno e lo studio nell'unico momento in cui lo studio è libero (cioè quando non ci sono io, che ero di là a lavare il bagno)...
Beh allora hai visto il mare.

beni ha detto...

sono le 2.13
ho appena finito di lavare il bagno e lo studio nell'unico momento in cui lo studio è libero (cioè quando non ci sono io, che ero di là a lavare il bagno)...
Beh allora hai visto il mare.

beni ha detto...

insomma l'eco non risparmia nessuno...